Capire Il Suono Digitale

Nell’ultimo trimestre 2004 Tempo Reale ha organizzato una serie di corsi intensivi destinati a utenti, operatori e studenti del campo musicale, dell’audio professionale, dell’editoria elettronica, del teatro e di tutte quelle discipline in cui l’applicazione delle tecnologie musicali sta diventando parte integrante dell’attività. A partire da questo primo ciclo i corsi, tenuti da compositori ed esperti nel trattamento digitale del suono, si succederanno nel tempo con cadenza regolare e affronteranno tematiche sempre nuove, trattate da una prospettiva non solo strettamente tecnica ma anche musicale-compositiva.

Docenti

Francesco Canavese, Francesco Giomi, Damiano Meacci, Kilian Schwoon, Michele Tadini.

Programma dei corsi

Introduzione all'audio digitale e al sound editing

Il corso si pone come finalità quella di dare basi teoriche e pratiche a chi si avvicina per la prima volta all’audio digitale, come pure di ampliare le proprie conoscenze per chi già si è accostato a queste tematiche. Nell’ambito del corso saranno trattati argomenti legati ai fondamenti teorici: rappresentazione digitale del suono, conversioni ADC-DAC, formati dei file audio con cenni ai più usati algoritmi di compressione. Saranno inoltre affrontate le problematiche legate al sound editing con l’utilizzo di software in ambiente Machintosh e PC/Windows.

Elenco degli argomenti trattati

  • Rappresentazione digitale del suono;
  • ADC-DAC:
    • conversione PCM e varianti;
    • campionamento e teorema di Nyquist; problematiche di aliasing
    • quantizzazione del segnale;
  • File audio:
    • formati "lossless" ( Wav, Aiff, ecc.);
    • formati "lossy": Compressione mp3;
  • Strumenti per il sound editing:
    • piattaforme hardware necessarie;
    • Software su piattaforma Macintosh e Windows (Bias Peak, Steinberg Wavelab);
  • Tecniche di editing di base:
    • operazioni di taglia e incolla;
    • fade-in e fade-out;
    • altri…
  • Utilizzo di plug-in e algoritmi di elaborazione nei software di sound editing
    • algoritmi interni dei software;
    • plug-in VST, plug-in DirectX;
  • Applicazioni:
    • Preparazione di file per tracce CD;
    • Preparazione di file per ambienti di montaggio audio;
    • Preparazione di file per l’utilizzo con i campionatori;

Gli argomenti trattati saranno oggetto di dimostrazioni ed esempi pratici da parte dei docenti.

Il montaggio audio: elementi di base

ProTools, software della Digidesign, rappresenta lo stato dell’arte per la registrazione e l’editing multitraccia; durante il corso si intende far acquisire una conoscenza di base per tutti coloro che siano interessati ad avvicinarsi a questo strumento. Saranno inoltre affrontate le problematiche legate alle varie versioni hardware e software seguite da un’ampia descrizione delle funzioni base del sistema e da esempi pratici di utilizzo. La pratica sulle differenti funzioni del software, e sulle tipologie di trattamento delle tracce, sarà condotta dai docenti con un approccio non solo tecnico, ma anche finalizzato a promuovere un’intenzione e una sensibilità “compositive”.

Elenco degli argomenti trattati

  • Introduzione a ProTools:
    • Breve storia delle versioni hardware e software;
    • Differenze tra versioni professionale e home;
    • ProTools HD;
  • Setup del sistema e delle sessioni: (Hardware setup, Input-Output settings)
  • Creazione di una sessione:
    • Tipologia delle tracce (mono, stereo, multicanale e MIDI);
    • Gestione dei file audio e delle regioni all’interno delle sessioni;
    • Input ed output all’interno delle sessioni ProTools:
    • Ingressi e uscite midi;
  • Elaborazione del segnale mediante Audiosuite;
  • Funzioni per l’automazione dei parametri:
    • Configurazione delle tracce per l’automazione;
    • Automazione dei volumi e del pan;
  • Registrazione:
    • Configurazione e allocazione dei file;
    • Monitoring;
    • Punch recording;
  • Il Bounce:
    • Finalizzazione di una sessione mediante l’operazione di bounce;
    • Bounce mono, stereo e multicanale

Gli argomenti trattati saranno oggetto di sperimentazioni di gruppo e di esempi da parte dei docenti.

Introduzione al DSP in tempo reale

Il corso ha lo scopo di introdurre alla teoria ed alla pratica dell’ elaborazione del suono in tempo reale. Leggi il resto Oltre alla descrizione di alcuni algoritmi fondamentali ci si occuperà sia delle problematiche legate ad hardware dedicati sia ad alcuni approfondimenti sull’utilizzo del software di programmazione musicale Max/MSP di Cycling74.

Elenco degli argomenti trattati

  • Introduzione all'elaborazione numerica del segnale;
    • conversione ADC/DAC
    • uso “creativo” delle tecniche di resampling:
  • Algoritmi DSP:
    • Linee di ritardo (Delay, Delay con feedback, effetto Doppler, Harmonizer, Chorus);
    • Filtri (FIR, IIR);
    • Riverberi e Spazializzazione;
    • Compressione;
    • Granularizzazioni;
    • Tecniche FFT (Phase Vocoder, Pitch detection);
  • Aspetti di controllo sugli algoritmi
    • inviluppi, LFO
    • controlli esterni (protocollo MIDI, ecc…)
  • Il software Max/MSP:
    • Introduzione al linguaggio
    • Implementazione degli algoritmi
  • Approcci hardware e software a confronto;

Gli argomenti trattati saranno oggetto di dimostrazioni ed esempi pratici da parte dei docenti.

Il montaggio audio: elementi avanzati

Il corso è pensato per persone già dotate di una buona conoscenza dei sistemi ProTools e come successiva fase di avanzamento del corso di base presente nell’ambito di questo stesso programma di corsi. Durante le lezioni saranno affrontate problematiche specifiche legate alla creazione di audio per il video, alle fasi finali del mixaggio, all’utilizzo di plug-in e così via.

Elenco degli argomenti trattati

  • Montaggio audio su video:
    • Caratteristiche delle tracce video;
    • Sincronizzazione dei materiali audio su video;
  • Tracce “speciali”:
    • Tracce Master;
    • Tracce Aux;
    • Automazioni dei parametri di mixaggio;
    • Utilizzo di parametri automatizzati con tracce audio;
    • Utilizzo di insert esterni mediante tracce Aux;
  • Plug-in:
    • Tipi di plug-in in ProTools;
    • Utilizzo de i plug-in;
    • Automazione di parametri de i plug-in;
  • Funzioni multicanale in Protools:
    • Setup delle sessioni e configurazione delle uscite ;
    • Utilizzo del pan multicanale;
  • Utilizzo di periferiche esterne per il controllo di ProTools;

Gli argomenti trattati saranno oggetto di dimostrazioni ed esempi pratici da parte dei docenti.

Ambienti di lavoro integrati

Il corso ha lo scopo di presentare alcuni possibili ambienti di lavoro integrati come supporto alla scrittura musicale in stretto collegamento con l’elaborazione del suono. Senza concentrarsi esclusivamente su un sistema specifico saranno analizzate le possibilità di connessione tra software di scrittura, sequencer, editing ed elaborazione del suono. Una particolare attenzione sarà posta sugli aspetti più musicali e meno convenzionali di questo network di applicazioni. L’ambiente integrato di riferimento sarà composto principalmente da: Logic Pro (con plug-in) e il collegamento al software Reason attraverso Rewire.

Elenco degli argomenti trattati

  • Presentazione dei software utilizzati;
    • Logic Pro 6 e Reason: concetti di base, funzionamento generale, interfaccia e comunicazione con altri programmi;
    • Finale, Max MSP: possibili modalità di scambio dei dati;
  • Protocolli di comunicazione;
    • Rewire: comunicazione interna midi e audio tra Logic, Reason e Max. Soundflower 2/16 canali, driver interno per comunicazione audio tra software;
    • Midi: IAC bus e scambio di file midi;
    • Ethernet e TCP/IP;
    • Utilizzo dei file di testo per scambio dati;
  • Analisi, costruzione e possibilità di specifici ambienti di lavoro integrati;
    • Logic Pro 6 e Reason;
    • Max e Reason;
    • Finale, Logic, Reason, Max
  • Lavoro in studio e performance dal vivo;
    • Differenti strategie di programmazione;
    • Time line VS esecuzione dinamica;
  • Partiture di controllo;
    • Assegnazione libera e dinamica dei protocolli di comunicazione;

Gli argomenti trattati saranno oggetto di dimostrazioni ed esempi pratici da parte dei docenti.