La Tempo Reale Collection nasce nel 2012 in occasione dei venticinque anni del centro con lʼobiettivo di documentare, con una serie di CD, il lavoro produttivo svolto negli ultimi anni e caratterizzato dalla collaborazione con musicisti e artisti della scena internazionale, così come con compagini musicali di vari ambiti e linguaggi.

Per informazioni: collection@temporeale.it

 

Il costo dei singoli CD è di 15,00 € (compreso spedizione)

blutwurst

 

BLUTWURST / TENEBRAE

Il progetto "Tenebrae" è basato su alcuni frammenti tratti dal brano Tenebrae factae sunt, contenuto nel Responsoria et alia ad Officium Hebdomadae Sanctae spectantia, composto nel 1611 da Carlo Gesualdo da Venosa. Il materiale originale è sottoposto a un processo di dilatazione temporale che altera la relazione tra le diverse linee melodiche. Una seconda trasformazione avviene in maniera quasi spontanea, tramite una manipolazione analogica del suono su supporti magnetici, dove sono registrati estratti strumentali eseguiti dai musicisti del gruppo. La bassa qualità della registrazione su nastro conferisce al suono una grana distintiva, deformandolo ulteriormente e esasperandone la trasformazione.

TRC07

Pixel

 

LELIO CAMILLERI / PARALLEL

 

LELIO CAMILLERI / PARALLEL

These pieces represent a part of my electroacoustic music compositional output in a timespan of more then 30 years. All the pieces are based on ideas or sounds that are strongly connected with my personal life: the sounds of the town where I spent most of my summers, a series of poems, the music of my youth and others. I have unfolded these ideas or sounds in a well-defined form articulated by several sound objects derived from the transformations of a limited set of sound sources. My main belief is that my pieces and the musical discourse they entail should contain both aural and mimetic properties.

TRC06

 

BUCO BIANCO

 

BUCO BIANCO / Sinfonia per Ravenna
Concerto–paesaggio sonoro

Un progetto di Luigi De Angelis e Sergio Policicchio

Un buco bianco, nella teoria della relatività generale, è una regione ipotetica di spaziotempo nella quale non si può entrare dall’esterno, ma dalla quale la materia e la luce possono solamente fuoriuscire. In questo senso è l’opposto di un buco nero, nel quale si può entrare dall’esterno, ma dal quale nulla, inclusa la luce, ha la possibilità di fuoriuscire. Alcuni pensano pertanto che i buchi bianchi possano essere l’altra estremità di un tunnel spazio-temporale che collega un buco nero con regioni molto lontane dell’universo o addirittura con altri universi.

TRC05

Pixel

 

SOUND AT WORK

 

SOUND AT WORK
Musica elettronica e mondo del lavoro

Giulio Aldinucci – Come il Mare
Mattia Bonafini – Work in Progress
Pietro Bonanno/Fabio Lattuca – 23pg12rl12
Federico Cataldo – Mikro Arbeit
Daniela Diurisi – Il Sempreinpiedi
Emanuele Magni – Heidelberg
Filippo Mereu – Opera Macchina
Niccolò Presenti – Sphera
Alessandro Ratoci – Ninna Nanna di Cristo e Pinocchio
Alberto Vuolato – Abyss

TRC04

Pixel

 

ESSE DI SALOMÈ

 

ESSE DI SALOMÈ
Teatro sonoro da Mallarmè

Liberamente tratto da frammenti dell'Erodiade di Stéphane Mallarmè, traduzione di Cosimo Ortesta

Partitura vocale e voce: Sonia Bergamasco
Sound design: Francesco Giomi e Damiano Meacci
Regia del suono e live electronics: Francesco Canavese

Registrato dal vivo nel giugno 2012 alla Cavallerizza Reale di Torino

TRC03


Pixel

 

MANY MORE VOICES  

MANY MORE VOICES

David Moss, voce e testi
Sdeng/Francesco Canavese e Francesco Giomi, sound e live electronics

Registrazione dal vivo effettuata nel marzo 2011 alla Città del Teatro di Cascina

TRC02

 

 

Pixel

 

MISSA OCKEGHEM  

MISSA OCKEGHEM
Liturgia di musiche, immagini, architetture tra rinascimento e contemporaneo

L’Homme Armé
Direttore: Fabio Lombardo
Tempo Reale Electroacoustic Ensemble

Registrazione dal vivo effettuata nel maggio 2011 alla Stazione Leopolda di Firenze

TRC01Pixel

 

Pixel

 

    Leggi la recensione su altremusiche.it