memory01MEMORY

Installazione sonora tra architettura, musica e lavoro

Renzo Piano - Le città Visibili - Triennale di Milano
dal 22 Maggio al 16 Settembre 2007

L'installazione si ispira idealmente alla "memoria sonora" di Renzo Piano, attraverso una struttura che sottolinea acusticamente la geometria degli spazi della mostra. L’intervento è caratterizzato da una serie di azioni, articolate su più livelli attraverso dislocazioni del suono nello spazio e composte da materiali di natura diversa.

Dalla struttura sonora emergono una serie di "ricordi musicali": Berio, Boulez, Nono, ma anche De Andrè e certi canti tradizionali genovesi; questi frammenti si incontrano con eventi più propriamente legati ad ambienti di lavoro o a scenari naturali, tra i quali spicca ovviamente il mare, presente in una varietà di forme acustiche. Inoltre, alcuni oggetti sonori particolarmente significativi si ripresentano ad intervalli regolari funzionando quasi da elementi tematici e scandendo metricamente il percorso di visita.

Memory non è dunque una “composizione musicale”, assomiglia piuttosto a un flusso poliedrico e sorprendente di eventi sonori che può catturare l'attenzione o semplicemente accompagnare il fruitore della mostra suggerendogli un'ulteriore chiave di lettura.

da un'idea di Fabio Fassone (Ad Hoc Culture srl) e Talia Pecker Berio
Realizzazione artistica, produzione e coordinamento:
TEMPO REALE – Firenze
Progetto sonoro: Francesco Giomi e Patrizio Barontini
Progetto tecnologico: Damiano Meacci
Allestimento: BH-Audio snc